Top

Antichi consigli di lunga vita

7 Semplici consigli di lunga vita che la medicina cinese tramanda da millenni

Il questo articolo abbiamo riassunto piccoli riti di medicina tradizionale cinese per il benessere quotidiano. Alcuni li facciamo involontariamente da sempre, altri invece per quanto possano sembrare bizzarri hanno una spiegazione logica secondo questa millenaria filosofia.

 

La medicina cinese è gioia, bellezza e imperfezione…scopriamo insieme come amarci e renderci “belli e perfetti” ogni giorno.

La cura semplice di ogni piccola parte di noi ci permette di ritrovare lo spirito “poetico” della nostra essenza.

 

1-    La testa serbatoio per la nostra intelligenza (dimora del cielo in noi)

Pettinarsi tre volte al giorno per prevenire le malattie

Per la medicina tradizionale cinese i dodici meridiani energetici principali e numerosi altri punti di agopuntura possono essere stimolati grazie al trattamento della testa. Liberiamoci dagli eccessi del pensare quotidiano e ritroviamo una mente (cuore) libera.

Utilizzare un pettine per stimolare i punti dei meridiani può liberarli e favorire la circolazione sanguigna, rafforzare il metabolismo delle cellule cerebrali prevenendo l’invecchiamento, incrementare la memoria, affinare la vista e l’udito.

Stimolando con la digitopressione i punti dei meridiani possiamo: eliminare l’affaticamento, ridurre l’insonnia, la nevralgia del trigemino (intenso dolore del viso) e le emicranie.

Solitamente viene consigliato di pettinarsi tre volte al giorno per un risultato ottimale: una volta al mattino, una dopo pranzo, e di nuovo prima di coricarsi, ogni volta per due minuti applicando tra i 60 e i 100 colpi di pettine.

 

2-    Il piede, un secondo cuore

Massaggiare il piede per la prevenzione

Secondo la MTC nel piede si trovano più di 60 punti di agopuntura, ma essendo il piede la parte più lontana dal cuore (lontano dalla leggerezza dello shen), ha una scarsa resistenza e viene attaccato più facilmente dalle energie pesanti e Yin, il freddo e all’umidità.

La salute del piede è considerata per questo motivo in stretta relazione con la salute dell’intero corpo umano.

Per sostenere il nostro corpo, la nostra forza vitale è dare spinta al nostro radicamento. Gli antichi suggerivano di massaggiare il punto di agopuntura Yongquan (R1 posizionato al centro dell’arcata).

Dati gli effetti relativi alla salute del piede, la medicina definisce Yongquan un punto di riequilibrio generale.

Immergere i piedi in acqua calda per alcuni minuti e praticare poi dei massaggi energici stimolando tutta l’area delle piante compresi i talloni, otterrete benefici ai tendini, alla circolazione del sangue, ai muscoli dei piedi e anche ad altre aree del corpo. La stimolazione della pianta del piede può alleviare mal di testa, ernie, nefriti, convulsioni, insonnia, ipertensione, malattie cardiache, mal di gola, talloni spaccati, demenza senile e molte altre malattie (riflessologia plantare – autotrattamento)

 

3-    La saliva per vivere più a lungo

Ingoiare la saliva centinaia di volte al giorno (300)

La saliva, fluido prezioso e spesso sottovalutato, oltre alle più note funzioni di sostegno alla digestione, è un valido aiuto a favorire il blocco del sanguinamento, allevia la contrazione dei vasi sanguigni, dissolve i batteri, uccide i microbi, preserva la salute dentale, combatte i virus. L’Istituto giapponese per la Ricerca sul cibo ha scoperto che «la saliva può eliminare le sostanze nocive presenti nell’aria e nel cibo».

Recentemente, alcuni scienziati americani hanno inoltre scoperto che la saliva può promuovere la crescita delle cellule nervali e dell’epidermide.

Quando si poggia la lingua sotto il palato nella cavità orale si riversa una grande quantità di saliva; da una parte serve per la lubrificazione della gola eliminando il senso di secchezza e di sete durante l’allenamento, dall’altra contribuisce a migliorare il funzionamento di tutto l’organismo.

Per la MTC la saliva rappresenta la quintessenza del corpo umano, deglutendo si ottengono vari benefici: inumidire e nutrire gli organi, produrre fluidi corporei (Jin/Ye), regolare lo Yin e lo Yang dell’organismo, nonché drenare le sostanze di scarto del corpo. La saliva (densa) protegge i denti, aiuta il processo digestivo, contrastare i batteri e tiene pulita la cavità orale.

Nel Suwen, contenuto all’interno del Huangdi neijing (Classico interno dell’imperatore Giallo) v’è scritto “Chiunque soffra di disturbi persistenti dei reni (…) deve ingoiare la saliva che si forma sotto la lingua”.

Anticamente si credeva che il Qi e i fluidi corporei fossero le medicine naturali per la longevità e che la pratica persistente permettesse di aumentare e migliorare entrambe le sostanze e di prolungare conseguentemente la propria vita. Quando si mangia, il corpo secerne saliva per nutrire “la radice del cielo posteriore” di milza-stomaco, ossia l’energia acquisita e prodotta dal corpo durante la vita, in modo da proteggere e consolidare “la radice del cielo anteriore” dei reni, ovvero l’energia originaria che l’individuo dispone dalla nascita il Jing (i 3 tesori).

Secondo la filosofia della MTC esiste un esercizio quotidiano di sostegno al riequilibrio chiamato “ingoiare la saliva per raffinare lo Jing e nutrire la vita”. Il famoso medico di epoca Ming Gong Juzhong spiegò questo metodo dicendo:

Quando si ingoia, la saliva raggiunge il cuore trasformandosi in sangue, quando raggiunge il fegato migliora la vista, si introduce nella milza nutre lo Shen, una volta nei polmoni aiuta il respiro, una volta nei reni genera i fluidi corporei, regolarizza e rende disostruito in modo naturale tutto il corpo, impedendo alla malattia di insorgere. 

Appoggia la lingua al palato connetti cielo e terra (yang e Yin) e deglutisci più volte diffondendo Qi al corpo.

 

4-    I denti, la forza vitale

Schioccare i denti tutti i giorni per prevenirne la caduta. Battere ripetutamente i denti durante il giorno

Nel Su Wen: Shang Gu Tian Zhen Lun, si afferma che la salute delle ossa umane dipende dal nutrimento dei midolli (movimento acqua).Il midollo delle ossa è l’origine dell’essenza del corpo umano (jing del cielo anteriore). Quando jing, l’essenza diminuisce, il supporto al midollo osseo si indebolisce, i denti perdono forza, si ammalano e tenderanno a cadere.

Schioccare spesso i denti aiutare l’equilibrio dello yin e dello yang, sostiene la circolazione e lo scorrere dell’energia dei meridiani, aumenta le funzioni generali dei muscoli della mandibola e la portata delle radici dei denti.

Rafforziamo quindi, sbattendo i denti, la capacità dei tessuti delle mucose di rilassarsi, miglioriamo la masticazione, supportiamo la circolazione sanguigna della bocca e delle gengive, incrementiamo la salivazione, aumentiamo la resistenza antimicrobica dei denti per renderli più robusti e sani.

 

5-    L’addome il centro dell’uomo

Ogni giorno, per promuovere la circolazione sanguigna e fare del bene allo spirito, massaggia la pancia

Manipolare l’addome è un metodo per sostenere la salute. In MTC l’addome rappresenta simbolicamente il centro dell’uomo – fonte dello yin e dello yang; riequilibrare il centro (la terra) porta sostegno al tutto. Quando il Qi si muove con coerenza i tre tesori si allineano e la vita fluisce equilibrata.

Anche per la medicina moderna la manipolazione/stimolazione dell’addome aiuta a rafforzare lo stomaco e i muscoli gastrointestinali e addominali, promuove la circolazione e la digestione, stimola la peristalsi e la corretta funzionalità degli organi interni. In particolare, aumenta la contrazione dell’addome e la riduzione del grasso può quindi facilitare la perdita di peso.

Accarezzare, con delicati tocchi, l’addome con la mano destra in senso orario, con la parte del palmo più vicina al polso, per 130 volte sopra l’ombelico, e poi spostarsi nell’area sottostante e ripetere per 120 volte. Successivamente, strofinare l’intera area addominale con l’intero palmo della mano sinistra per 120 volte. Poi ripetere il tutto in senso contrario.

 

6-    Allungarsi e stirare il corpo dolcemente

Per ripristinare la flessibilità e la centratura nella connessione

Sun Simiao, un medico della dinastia Tang, afferma: «se il sangue non circola, il corpo sarà colpito da malattie».

La circolazione del sangue si basa sulla contrazione del muscolo cardiaco, ed è particolarmente importante per le vene più lontane dal cuore (circolazione periferica).

Quando ci si stira al mattino o dopo aver tenuto una posizione statica per lungo tempo, il corpo porta naturalmente a sollevare le braccia, allargare le costole ed espandere il petto, il che allunga il diaframma stimolando il respiro profondo. Nel corpo questi movimenti portano alla contrazione di molti muscoli e ad un ritorno di sangue al cuore provocando un’accelerazione della circolazione sanguigna e un aumento dell’ossigenazione generale. Il sistema neuromuscolare si mette in moto supportando l’equilibrio fisico, eliminazione di anidride carbonica aiutando il metabolismo; elimina anche la tensione eccessiva prevenendo la tensione muscolare e correggendo la postura. Lo stiramento aiuta a stimolare il movimento dei vasi sanguigni del collo deputati al trasporto del sangue al cervello, a portare il nutrimento adeguato, riducendo la fatica e sollevando lo spirito.

Lo stiramento dolce si riferisce all’allungamento involontario e comprende: stirare il collo, sollevare le braccia, fare dei respiri profondi per espandere il petto, allungare il torso, mettere in moto le articolazioni e distendere il corpo. Ripetere l’allungo ogni volta che ne sentiamo la necessità.

 

7-    Mogli e mariti dovrebbero massaggiarsi la schiena a vicenda

Per eliminare la fatica fisica e prevenire i disturbi della quotidianità

Il massaggio alla schiena stimola decine di importanti punti di agopuntura (meridiano di vescica urinaria e vaso governatore in primis) che possono aiutare a stimolare il sistema nervoso centrale, mantenendolo efficacemente in equilibrio. Trattiamo il messaggero del rene per una sana volontà d’azione e soffermiamoci sulla colonna vertebrale per stimolare gli aspetti Yang del nostro essere.

Quali sono i benefici della stimolazione delle aree della schiena: il rilassamento muscolare che permette la prevenzione del mal di schiena e delle tensioni muscolari.

Miglioramento della circolazione e della regolazione delle funzioni dei nervi. Un altro beneficio del massaggio è quello di potenziare le difese immunitarie (liv.energetico TaeYang).

Massaggiare la schiena è un metodo antico che porta a risultati immediati.

Massaggiare durante il giorno schiarisce la mente e solleva lo spirito.

Massaggiare di notte distende la mente prevenendo l’insonnia.

Il massaggio di coppia aiuta il sostegno e la condivisione delle difficoltà del quotidiano.

Due i metodi per massaggiare la schiena: con la mano aperta o chiusa.

L’uso della mano aperta permette di usare dolcemente tutto il palmo. La mano chiusa è più persistente ed è ottima per picchiettare e stimolare le parti più rigide.

Per ottenere risultati migliori, massaggiarla regolarmente una volta al giorno, applicando cinquanta o sessanta ripetizioni con la mano aperta o chiusa.

 

Sorridendo della vita e delle difficoltà a mantenere i nostri impegni, sicuramente tutto senza effetti collaterali, ricordiamoci che…

Quando non si riesce a capire che cosa fare, è il momento per un sonnellino. (Mason Cooley)

 

Valeria Baldasso

Docente di Shiatsu

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Associazione Spazio 21
Sede legale: Via Tiepolo 21, Mogliano Veneto (TV)
P.Iva: 05023400269

Informativa sui cookies | Informativa sulla privacy